home ARTICOLI DI PESCA Marco Volpi “sospeso” dalla Federazione della Pesca: motivi e conseguenze

Marco Volpi “sospeso” dalla Federazione della Pesca: motivi e conseguenze

Pesca sportiva mare: il pluri-campione del mondo Marco Volpi sospeso per quanto affermato in una intervista rischia di saltare tre anni in Nazionale di pesca

Per la pesca sportiva in mare si tratta di una notizia destinata ad avere grossa risonanza anche se si tratta di una sospensione ad un atleta. Le conseguenze dell’intervista rilasciata ad Angelo Borgatti per il sito web di Tubertini dal pluri-campione del mondo sembrano essere state portate all’attenzione del procuratore federale Fipsas. Da quanto ci ha detto telefonicamente lo stesso amico Marco, ne sarebbe conseguito un mese di squalifica. Questo mese però lo ha già privato della partecipazione al Campionato Italiano di pesca da natante 2016 e lo farà essere assente con ogni probabilità al Club Azzurro, privandolo della Nazionale per più anni.

Leggi sul nostro sito Pesca dalla Barca un più ampio commento sulle conseguenze della “sospensione” a Marco Volpi (clicca).

Leggi di più a proposito dell’ intervista al campione di pesca Marco Volpi su Pesca dalla Barca.

marco volpi pesca pescare
Pesca sportiva in mare: Marco Volpi “sospeso” dalla federazione dei pescatori.

Marco Volpi “sospeso” dalla Federazione della Pesca: motivi e conseguenze

13 thoughts on “Marco Volpi “sospeso” dalla Federazione della Pesca: motivi e conseguenze

  1. La dimostrazione di quanto aveva ragione.
    Magari, leggendo lo statuto, si sono comportati ” legalmente” ma ciò non toglie che gli intoccabili ci sono dappertutto. Auguro a Marco ogni bene e che ci si renda conto del danno che questi figuri fanno al nostro settore.
    Troppi soldi che girano!

  2. Scandaloso privare una persona così competente e seria della possibilità di gareggiare al campionato Italiano. Decisione inopportuna che avalla il pensiero coraggioso di Marco.

  3. La federazione o fipsas è in mano a scaldatori di poltrone che non hanno nulla a che fare con la pesca…degli incompetenti arricchiti a cui la pesca non gliene frega nulla…..questo male di è diffuso in tutte le specialità.dal trota torrente al le gare da natante…..che schifo.siamo stufi hanno trasformato uno sport sanissimo in un movimento di guadagno per loro favorendo alcune sezioni e uccidendone tante altre …..la proposta….azzerare i vertici federali e fare eleggere ai pescatori sia i selezionatori per le varie nazionali che i vari responsabili di sezione….basta avere rovinato il nostro sport….tutto a casa magari assieme a sto schifo di governo

  4. La federazione ormai è uno schifo…
    Anni a dietro anch’e io quando ero in club azzurro torrente per una gara pagata con i miei soldi sono stato deferito alla procuta federale, che schifo. Con i miei soldi faccio quello che voglio e da allora non pago più la tessera fipsas e sinceramente sto molto meglio.
    Mi dispiace per Marco ma lo consiglio di fare la stessa cosa, sicuramente a pescare si divertirà di piu..

  5. certo l unica persona che ha il coraggio di uscire dal gregge di pecore e far sentire la sua voce viene subito fermata e bastonata nel modo in cui solo i capi dei capi sanno fare…viviamo in un paese che vuole sentire le cose come stanno….ma poi gli danno fastidio.marco speriamo in una tua replica e mettili in riga a quelli….sei tu la nostra voce….non mollare mai!!!!!!

  6. IO FACCIO SPORT DA 45 ANNI NON POSSO AMMETTERE CHE UNA FEDERAZIONE CHE HA RICEVUTO COSI’ TANTO DA UNO COME MARCO POSSA PRENDERE UN DECISIONE DEL GENERE CHE OLTRE TUTTO VA A DISCAPITO DELLA FEDERAZIONE STESSA. CHIEDO LA SOSPENSIONE DELLA SQUALIFICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *